Posted on Lascia un commento

Spugne naturali

Spugne dell’arcipelago pesca del Mediterraneo e della barriera corallina pesca dell’Atlantico.

Naturali , depurate, neutre, di alta qualità ( solo PRIMA scelta) e di lunga durata.
dallo spugnificio Rosenfeld di Triente a noi di Saponiealtro

Ecco le ragioni per preferire una spugna di MARE:
– la pulizia della pelle è molto più profonda
– è un prodotto ecologico ed anallergico
– è consigliata dai dermatologi a chi ha problemi di sensibilità
– il consumo dei detergenti viene molto ridotto
– la sensazione di una carezza è assolutamente unica

…e per chi le cerca, anche le spugne vegetali di Loofah (pianta giapponese)

Posted on Lascia un commento

Cosmesi con il 50% di Latte d’asina

Direttamente dalla meravigliosa terra delle Marche da noi è arrivata
●● MAMMA ASINA ●●
il benessere al LATTE D’ASINA

Cosmetici con il 50% di latte d’asina,
PER TUTTI I TIPI DI PELLE👨‍👩‍👧‍👦

Profumo delicato e gradevole, ti senti pulito …

Il latte d’asina era conosciuto fin dall’antichità per le sue proprietà terapeutiche e cosmetiche, dovute alla naturale presenza di vitamine (A B C D E ) e acidi grassi ( Omega 3 e 6 ) minerali, aminoacidi e proteine.

Idrata, nutre, è ipoallergenico, antinfiammatorio con funzione lenitiva, ristrutturante e riparatorio nel processo di invecchiamento protettivo verso i radicali liberi.

Linea completa per :
IL TUO CORPO , PER IL TUO VISO E PER IL TUO BAMBINO

NON VI RESTA CHE PROVARE 🤗

Posted on Lascia un commento

Perchè passare ai detergenti sfusi

Nei normali detersivi del supermercato la confezione ha un costo che può arrivare fino al 50% del costo totale sostenuto dal produttore, e allora perché pagarlo ogni volta? Usando i detersivi alla spina puoi riutilizzare il tuo vecchio contenitore per tantissime volte (la plastica è praticamente indistruttibile) comprando un prodotto di elevata qualità ad un prezzo mediamente inferiore del 30 – 40% rispetto a prodotti di pari livello.

Posted on Lascia un commento

Acido Citrico

L’acido citrico è un ingrediente multiuso per le pulizie ecologiche. Vi servirà come ammorbidente e disincrostante in lavatrice, come brillantante in lavastoviglie, come anticalcare e non solo. Sia l’acido citrico puro che l’acido citrico monoidrato (che contiene una molecola d’acqua) sono efficaci e adatti per le pulizie ecologiche.

Come usare l’acido citrico
Non dimenticate le precauzioni. Anche se l’utilizzo dell’acido citrico non è complicato, indossate sempre dei guanti e evitate il contatto del prodotto con gli occhi. Tenete a vostra disposizione una bilancia, un contenitore graduato e un cucchiaio o una bacchetta per mescolare.

I prodotti preparati come segue si conservano senza problemi anche per 1 mese. Utilizzate acqua del rubinetto o acqua distillata (se, ad esempio, la potete recuperare dal deumidificatore).

In soluzione acquosa al 20% (200gr di ac.citrico + 800gr di acqua)
ANTICALCARE: su tutte le sup.lavabili lasciare agire qualche minuto, sciacquare e asciugare
DECALCIFICANTE: per macchina espresso (seguendo le istruzioni dell macchina), bollitori e moka
BRILLANTANTE: inserire la soluzione nella lavastoviglie nella vaschetta del brillantante
AMMORBIDENTE: versare la soluzione nella vaschetta dell’ammorbidente
PENTOLE: spruzzare la soluzione sulle incrostazioni della pentola, lasciare agire e sciacquare
WC: usare lo spruzzino e vaporizzare anche nelle aree nascoste
CURA LAVATRICE: 1lt di soluz. nella vaschetta del detersivo (lavaggio a vuoto a 90°) ogni 2 mesi

In altre modalità per usi particolari
VETRI e SPECCHI: sciogliere un cucchiaio da cucina di ac.citrico e un cucchiao di detergente piatti in un litro di acqua, usare un contenitore spray, vaporizzare sulle superfici , asciugare con un panno
SCARICHI INGORGATI o per mantenimento: preparare una soluzione con 200gr di acqua e 30gr di ac.citrico, versare 100gr di bicarbonato nello scarico e subito dopo la soluzione preparata

AVVERTENZE: non usare su MARMO, PIETRA, LEGNO, COTTO e su tutte le superfici non resistenti agli acidi, non usarlo mai in polvere ma sempre in soluzione.
Fare attenzione nel maneggiare l’acido citrico sia in polvere sia in soluzione, di per sé innocuo, ma è sempre meglio indossare i guanti.

Perché preferire l’acido citrico all’aceto?
1) L’aceto inquina di più dell’acido citrico a causa dell’acido acetico in esso contenuto. Alcuni studi dimostrano che l’acido acetico inquina 53 volte di più rispetto all’acido citrico.

2) L’acido citrico presenta il vantaggio di essere inodore. Non lascia nessun odore sgradevole se utilizzato per il bucato o per la pulizia della casa. L’aceto invece ha un odore caratteristico che può non piacere e risultare fastidioso.

3) Riduzione dei rifiuti. Autoprodurre i detersivi significa anche imparare a ridurre il volume dei rifiuti domestici. L’acido citrico può essere acquistato puro come ingrediente sfuso o comunque confezionato in una semplice bustina molto meno ingombrante e più semplice da smaltire rispetto alla bottiglia di vetro dell’aceto.

4) Risparmiare. Alcune persone scelgono l’aceto per risparmiare. In realtà usare l’acido citrico non costa di più dell’aceto e meno dei prodotti già pronti in vendita (ecologici e non), con particolare riferimento all’ammorbidente per la lavatrice e al brillantante per la lavastoviglie.

5) Ipollergenico. Il contatto dell’aceto con le parti metalliche della casa e degli elettrodomestici, in particolare con l’acciaio inox, provocherebbe un rilascio di nichel, aumentando il rischio di reazioni allergiche. Con l’acido citrico questo non succede preservando l’integrità di rubinetteria ed elettrodomestici.

Posted on Lascia un commento

Creme Solari Biologiche

Linea di solari (SPF50, SPF20, Doposole)

  • che utilizzano esclusivamente filtri fisici non nano per garantire la massima protezione UVA e UVB.
  • creano una sottilissima velatura bianca per permettere una corretta applicazione del prodotto uniformemente sulla pelle riducendo la possibilità di zone scoperte dalla protezione e soggette quindi a scottature
  • SPF50 è una protezione alta dedicata ai bambini e alle pelli sensibili e chiare. Priva di profumazioni per ridurre il rischio allergenico con elevata percentuale di olio di karanja che svolge una naturale protezione contro le radiazioni UV (in particolare UVA)
  • le protezioni sono resistenti all’acqua e con una texture gradevole e facile da spalmare
Posted on Lascia un commento

Pulisci-tutto “Olio d’arancia”

Adatto alle superfici in metallo, alluminio, plastica, cromature, vetro, porcellana, tessuto, legno e per la pulizia di barche, biciclette e altre superfici lavabili. Il prodotto rimuove macchie, gomma da masticare, tutti i tipi di grasso, olio, unto, catrame, cera, fuliggine, colori ad olio, smalto per unghie, segni di gomma sui pavimenti, macchie di inchiostro, residui di colla, nastro da pacchi e silicone.
CONSIGLI D’USO
Il prodotto si può usare puro o diluito in acqua a seconda del grado di sporco da eliminare.

Per ottenere un risultato ottimale, alcuni lavori di pulizia necessitano di soluzioni specifiche.
L’Olio D’Arancia Biopuro è un prodotto superpotente, pulitore allo stato puro, senza acqua;
è un detergente universale ad alta concentrazione per la pulizia universale della casa e la rimozione delle macchie.
Posted on Lascia un commento

Sapone di Aleppo

Un sapone per l’igiene personale con olio di oliva e olio di alloro, frutto di una tradizione che risale alla Siria (Babilonia) del 2500 a.C..
Anallergico, delicato, il più naturale fra tutti i saponi esistenti, indicato per tutti i tipi di pelle e per tutto il corpo compreso cuoio capelluto e capelli; idratante, antisettico, antireumatico, ideale per il bucato dei neonati ma anche come schiuma da barba per l’uomo dalle pelle delicata e come maschera per il viso. Anche antitarme se riposto negli armadi.